DPCM DEL 03 NOVEMBRE 2020

Il DPCM decorre dal 5 novembre 2020, sostituendo le disposizioni che erano state previste nel DPCM del 24.10.2020, e sarà valido fino al 3 dicembre 2020.

Il Veneto è regione GIALLA.

All’intero territorio nazionale verranno applicate le seguenti norme:·         

  • limitazione della circolazione delle persone dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo, intervallo orario entro il quale sarà necessario comprovare lo spostamento, per ragioni di lavoro, necessità o salute, attraverso un’autocertificazione;·     
  • serrata per mostre e musei;·         
    didattica a distanza al 100% per le scuole secondarie di secondo grado, ad eccezione delle attività di laboratorio da svolgere in presenza;·         
  • attività in presenza per le scuole dell’infanzia (asili), primarie e secondarie di primo grado (medie), dove tuttavia permane l’utilizzo obbligatorio delle mascherine, ad eccezione dei bambini al di sotto dei 6 anni di età;·         
  • saracinesche abbassate, nelle giornate sia festive che prefestive, per le medie e grandi strutture di vendita (centri commerciali), tranne farmacie, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole;·         
  • riempimento limitato al 50% della capienza su mezzi pubblici del trasporto locale e ferroviario regionale;·         
  • chiusura per bar e ristoranti dalle ore 18.00, con previsione della possibilità di restare aperti per il pranzo della domenica;·        
  • sospensione dello svolgimento delle prove preselettive e scritte dei concorsi (pubblici e privati, comprese procedure di abilitazione all’esercizio delle professioni) a esclusione delle ipotesi in cui la valutazione dei candidati debba essere effettuata, in modo esclusivo, su basi curriculari ovvero in modalità telematica;·         
  • chiusura dei corner giochi e scommesse presso bar e tabaccherie;·         
  • per ciò che concerne le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, tutto resta invariato e, quindi, tali attività sono sospese; sono, invece, sempre consentite l’attività sportiva di base e l’attività motoria  in genere svolte all’aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento;·         
  • consentiti soltanto gli eventi e le competizioni (riconosciuti di interesse nazionale con provvedimento del CONI e del CIP), riguardanti gli sport individuali e di squadra organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva o da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico;·         
  • confermata la raccomandazione, già contenuta nei precedenti provvedimenti, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, se non per esigenze lavorative, di studio o per motivi di salute.


Dpcm 3 novembre 2020 (.pdf)

Allegati al Dpcm 3 novembre 2020 (.pdf)

Autodichiarazione per gli spostamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.